IN&OUT: DRESSCODE FOR #FW

A turno le settimane della moda nel mondo cominciano, finiscono e si trasferiscono di città in città, ecco come una fashion blogger dovrebbe o non dovrebbe andare vestita ad un evento / sfilata / presentazione alla quale è invitata.

IN

Pantaloni in pelle, scarpe e clutch danno quel tocco fashion mentre camicia e giacca aggiungono la classe necessaria per non esagerare. Dieci più.

 
CupcakesandCashmere
Semplice, raffinata con elementi che richiamano le tendenze della prossima primavera: righe marinare, pantalone a zampa, zeppe altissime e una it-bag.
Abbigliamento da Viaggio
ee70f-glamourai_flightsuit_3w
Comoda e semplice. Se dovete affrontare un lungo viaggio, scordate i tacchi e dite tutte in coro “Benvenute Converse AllStars”
bbeaa-ishoppedtillidropped
Se volete essere più femminili invece vi basta un vestitino con un paio di leggings, degli stivali senza tacco, una borsa capiente e un giubbino in pelle. Romantica.
45aee-andy
Se vi recate in posto freddo, se la vostra metà è Parigi o Milano per la prossima Fashion Week, non esitate. Rischiare una febbre per essere cool non ne vale la pena, soprattutto se il prezzo da pagare è il non poter partecipare ad eventi e sfilate per un paio di giorni!! Il cappottino in questione è comodo perchè può trasformarsi in un attimo da lungo a cortissimo e quindi adattarsi all’outfit più semplice fino a quello più ricercato.

OUT

88c48-worstoutfit

In realtà credo che cosi non si dovrebbe andare da nessuna parte, specie durante una fashion week, specie a NEW YORK..
Il parka sicuramente terrà caldo ma credo che stia litigando con la borsa. Le scarpe a quell’altezza caviglia non donano a nessuna. Il cappello e la pashmina stanno dialogando in due lingue diverse. Insomma Bocciato.
e449b-worstoutfit2
Così non va: rosso, maculato, borchie dorate, cappellino con le orecchie. Troppo caos, troppo di troppo. Ma non era Less is Better?

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet
  1. Approvo totalmente il commento: la Ferragni "pensa che più fa la strana e più è fashion" ..e la campagna per silvian heach…mi ha fatto cadere le braccia…mentre a lei, invece, le si sono 'magicamente' assottigliate le gambe

  2. Concordo sul look da viaggio di Glamourai (che tra l'altro è veramente la mia FB preferita). Sto facendo un pensierino alle Converse anche se non so ancora se optare per quelle alte o quelle basse (io e i miei eterni dubbi). Per quanto riguarda i pantaloni a zampa, non so… Inizio a pensare che la moda di questi ultimi anni è una congiura contro di me e contro tutte le ragazze che come me non superano l'1,60 e non sono proprio magrissime. Pertanto pantaloni con le pinces, minigonne a pieghe e a palloncino, gonne lunghe fino ai piedi e ora pure jeans a zampa mi stanno veramente alterando l'autocritica, sento che sto per cedere inevitabilmente…

  3. Le converse purtroppo nn fanno per me. 39 di piede per un metro e sessanta? Non è il caso..! E cmq, da bassina, ti capisco tantissimo!! Certe volte cado in tentazione però poi basta che mi guardo in una foto e dico: ma che ho combinato??? Ecco perchè la moda, purtroppo, si dovrebbe seguire con parsimonia..!! 🙁

  4. Ho appena conosciuto il tuo blog e sono diventata subito una tua follower, brava! Finalmente una che non ha peli sulla lingua, continua cosi!Spero tu venga a dare un'occhiata anche al mio di blog e perchè no? Magari anche tu ne diventi una lettrice.XXXCristiana

  5. Cristiana grazie mille..!! Come sei carina 🙂 Diciamo che amo confronti, discussioni e dibattiti 🙂 Quindi quando volete esprimere i vostri pareri io sono ben felice di leggerli e rispondere se il caso lo richiede :)Vengo subito a dare un'occhiata 🙂 sono sicura andremo d'accordo!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>