SHATUSH: QUELLO CHE NESSUNO DICE!

All’inizio era lo shatush.

A me potete dirlo, ci siete cascate anche voi! Tutte le star, nazionali e internazionali, ci sono passate e i nostri parrucchieri impazziti dal nuovo trend hanno cominciato a proporlo a noi clienti ignare.

Io, che gioco sempre a bastian contrario, mentre tutte schiarivano le punte per sembrare “baciate dal sole”, decoloravo e ricoloravo in un trittico che, anche se solo per poche settimane, ho amato alla follia: rosa-fuxia-viola.

shatush viola

Adesso questo trend impazza. Io però parlo a tutte voi, voi che state per fissare l’appuntamento dal vostro parrucchiere di fiducia; vi racconterò non solo la mia (troppo breve) esperienza con lo shatush viola ma anche cosa i nostri parrucchieri non dicono prima di tuffarci in un qualunque trend del momento.

1) Per fare un qualunque effetto shatush (sia colorato che solo biondo) i vostri capelli dovranno essere decolorati. E se intendete colorarli come ho fatto io, partendo da una base molto scura, la decolorazione sarà più profonda e potrà durare anche quasi 8 ore (come è successo a me).

COSA NON DICONO: La decolorazione è un trattamento molto aggressivo e stressante per il capello. Lo sfibra, rendendolo secco, quasi asciutto. Questo significa che rovinerete moltissimo i vostri capelli e che, se tutto va bene, passerete mesi infiniti dietro ad impacchi nutrienti – a meno che non eliminate il problema con un bel taglio nuovo.

2) Il vostro colore appena fatto è meraviglioso, brillante, acceso. Ne siete così orgogliose che vorreste che ci fosse fuori una troupe televisiva per intervistarvi. Avete deciso, è amore eterno! (Io avevo più o meno questo in mente quando mi sono guardata allo specchio)

COSA NON DICONO: Qualunque colore dopo una decolorazione così profonda verrà rigettato dal vostro capello. QUALUNQUE. DOPO OGNI SHAMPOO. E’ così che dopo 4 giorni ho dovuto fare lo shampoo (se non altro per decenza) e mi sono ritrovata con un bel rosa pallido. Morale della favola, dopo una settimana sono dovuta tornare dal parrucchiere per rinforzare il colore. Pensavo fosse stato un caso, perchè il colore a primo colpo non aveva attecchito bene.

3) Dopo essermi arresa al fatto che il viola non stava su per più di uno shampoo, mi sono tenuta il rosa pallido per ancora due settimane, fino a quando ho deciso di tingere tutto di nero. Il nero si dice, lava via tutto, è un colore aggressivo e non te ne liberi facilmente. Ed ecco di nuovo i miei capelli lucenti e corposi.

COSA NON DICONO: Qualunque colore dopo una decolorazione così profonda verrà rigettato dal vostro capello. QUALUNQUE. DOPO OGNI SHAMPOO. (ve l’avevo già detto mi pare). Ed eccomi magnificamente dopo un paio di shampoo con metà testa nera e l’altra metà verde/giallo. Vi lascio immaginare la felicità.

Oggi, dopo 3 colorazioni di nero, i miei capelli continuano a rigettare il colore – anche se adesso i tempi si sono allungati. Le punte sono molto sfibrate e ogni shampoo è accompagnato da impacchi e creme varie. Se non avessi deciso di farli allungare probabilmente li avrei tagliati perchè star dietro a dei capelli che hanno subìto una decolorazione così profonda non è semplice.

Morale della favola, quando decidete di affidarvi al vostro parrucchiere, fate come si fa per i medicinali, chiedete di leggere il “bugiardino” e fatevi spiegare pro e contro di ciò che avete deciso di fare. Così almeno saprete a cosa andate incontro!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

9 Comments
  1. Complimenti per il post. Mi dispiace molto per la tua esperienza. Io e il mio ombré siamo felicissimi! L’ho fatto più di un mese fa e i capelli sono lucenti e setosi (li lavo con un semplice shampoo idratante da supermercato)! Non so che prodotti abbia usato il tuo parrucchiere ma non è proprio normale che ti sia ritrovata verde! In bocca al lupo! xoxo Rita Talks

  2. Hai perfettamente ragione… lo shatush rovina molto i capelli…io sono costretta a fare maschere su maschere e se tornassi indietro non lo farei… l’effetto delle punte chiare mi piace ma adesso dopo tre anni che ho questo effetto mi sono stufata penso di rifarmi tutta castana…
    passa dal mio blog: http://www.myurbanbonton.com/

  3. Mi dispiace per la tua esperienza negativa, ma credo proprio che il tuo problema sia stato causato dalla scarsa qualità ed esperienza del tuo parrucchiere.
    Io faccio da anni gli shatush e i miei capelli sono morbidissimi e lucenti.
    Magari prova a cambiare salone di bellezza, e anche tu potrai avere capelli invidiabili.

    1. Ciao Bianca, per fortuna la mia esperienza non deriva da chi mi ha fatto i capelli, uno dei migliori in città, ma dal mio capello. Infatti ho i capelli neri e doppi che per arrivare a prendere il viola sono dovuti prima diventare bianchi. Immagina l’aggressione che hanno subito.. Chi fa lo SHATUSH da anni probabilmente ha cmq una base molto più chiara della mia dunque necessita di molti meno trattamenti 🙂

  4. cambiare parrucchiere no? io da castana scura mi feci biondo rame alla prima botta, e poi quando decisi di ritornare al mio colore sempre alla prima botta tutto ok. Probabilmente chi è castano come me ha un colore più versatile, se parti che sei già coi capelli neri certo rimane più difficile.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>