BODYSHAPE: LA DONNA MELA

Eccomi qui. Presente. La donna mela sono io. E se anche il vostro corpo tende ad accumulare la ciccetta in eccesso su girovita e ventre allora lo siete anche voi.

Io sono una donna mela abbastanza formosa, sono alta 1.60 e la mezzaluna sul bassoventre non mi ha mai abbandonata, nè quando ero una taglia 38 nè oggi che sono una taglia 42. Sta lì, sorride davanti lo specchio e ogni volta che faccio una foto in costume. In effetti è quasi più fotogenica di me.

melaNon nascondo che ho impiegato un po’ ad accettare questa cosa. Pensavo sempre di essere grassa, lottavo inutilmente contro quell’accumulo che non voleva lasciarmi mai. Poi ho capito che era la mia conformazione fisica, che alcuni abiti semplicemente non erano fatti per me e allora, piuttosto che incaponirmi e arrabbiarmi pensando di essere inadatta, ho deciso di valorizzare i miei punti di forza e di scoprire che c’erano degli abiti perfetti per me, che nascondevano i difetti e mi regalavano una nuova silhouette. E allora oggi vi spiego come valorizzarvi senza sentirvi inadeguate in quello che indossate!

Pronte a fare un bel restyling del vostro guardaroba?

GLI IMMANCABILI

Dovremo seguire la forma della donna pera, dunque si agli abiti a svasare, triangolari, in puro stile 60’s, ricordate Twiggy? Si agli abitini in tessuto semirigido che non sottolineano le curve e ridisegnano la forma del corpo. Si ai volumi sui fianchi e alle fantasie per gonne e pantaloni, servirà a ristabilire le proporzioni. Per quanto riguarda il busto dipende molto dalla taglia e dal seno. Se siamo molto formose optiamo per colori unici, preferibilmente “senza luce”, influenzati da toni scuri: ad esempio un glicine sporco, grigio antracite, viola melanzana e poi ovviamente tutti i neri e i blu notte e anche il verde bottiglia o muschio. Se invece siete delle mele ma non troppo formose, via alle fantasie sempre scegliendo tagli morbidi che non sottolineano troppo il ventre. (Fai click su una delle foto per attivare la gallery!)

I MAI PIU’!

Scordate e buttate via tutto quello che ha un elastico in vita, che sia a forma di palloncino o peggio ancora, che sia di un tessuto stretch dunque aderente. Evitate le maglie che presentano delle linee o dei tagli proprio all’altezza della pancia e dite addio alle gonne a tubo aderenti. I jeans e i pantaloni sceglieteli con la vita regolare: una vita alta sottolineerà la ciccetta mentre la vita troppo bassa strizzerà proprio sul vostro punto debole. Attenzione alle righe, si se la maglia è dalla forma triangolare, il tessuto è rigido e le righe orizzontali. No alle righe verticali che potrebbero distorcersi.

State correndo ai ripari o siete fiere del vostro guardaroba perfetto?

Se non vi siete ritrovate in questa forma del corpo, guardate le altre qui!

Se volete chiacchiarare con noi, desiderate un request post o volete qualche consiglio, trovate me ed Elisa sulla pagina facebook di Inciampando!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>