LEGGINGS: ISTRUZIONI PER L’USO

Posto che del monito “I Leggings non sono Pantaloni – e no, neanche se sei Bianca Balti” qualcuno dovrebbe farne un manifesto e attaccarlo all’armadio come promemoria, dopo aver pubblicato un foto, trovata sul web, nella pagina facebook di Inciampando ho capito che c’è tanta confusione sull’utilizzo dei leggings, così ho deciso una volta e per tutte di chiarirvi le idee: i leggings non sono per tutte.

Amen.

leggins

 

Men che meno utilizzati così.

Ma andiamo con ordine. Ormai lo sapete, ognuna di noi ha una sua fisicità e delle sue caratteristiche, a seconda delle quali dovremmo scegliere un indumento piuttosto che un altro. E’ importante ricordarsi che non è il nostro fisico ad essere sbagliato ma la scelta degli abiti.

E se state pensando “Beh, ma sono soltanto leggings” allora siete nel posto giusto. Analizzeremo le diverse forme del corpo per trovare non solo i leggings giusti ma soprattutto cosa indossare per completare il giusto outfit.

(In fondo al post trovate anche dei piccoli consigli universali, validi per qualunque forma del corpo).

LA DONNA CLESSIDRA

La donna clessidra magra può indossare tranquillamente i leggings sotto maglie e maglioni lunghi sotto i fianchi. Magari con stivali e bikers o con maglie lunghe e cardigan, per un look easy e comodo. Eviterei i leggings con decolletè altissime, meglio stivali, biker e tronchetti. Maglie troppo aderenti e total look neri potranno starvi bene solo se siete una delle ragazze qui sotto. Il rischio di sembrare tante Eva Kant o molto più magre di ciò che siete è dietro l’angolo.

leggings

Delle belle gambe, slanciate, sono le uniche a potersi permettere le fantasie azteche e optical che si trovano in questo momento in tutti i negozi d’abbigliamento. Preferite fantasie che si sviluppano in verticale e con dettagli micro. Inoltre se volete date un allure leggermente più elegante al leggings, invece di un cardigan utilizzate una giacca dal taglio maschile, retta e lunga fino ai fianchi. Ricordate sempre però che la maglia o la camicia che indossate sotto deve essere sempre sotto i fianchi per coprire le parti intime.

 

DONNA RETTANGOLO

E’ fondamentale per la donna rettangolo non indossare i leggings come pantaloni, anzi direi inevitabile. Per ricreare l’armonia della figura e accennare dei fianchi e un punto vita sono perfetti abitini o maglie a svasare, con gonne a palloncino e a campana. Utilizzate i leggings con cura, fossi in voi preferirei dei collant sempre. Avete delle gambe esili, perché non mostrarle, anche se con dei collant 30 denari?

DONNA PERA

Per la donna pera i leggings potrebbero essere ottimi alleati oppure detestabili nemici, dipende moltissimo da due fattori: gambe e altezza. Se le vostre gambe sono formose ma comunque slanciate allora i leggings contribuiranno a snellire e camuffare i fianchi larghi. Se invece le gambe sono robuste ma siete piuttosto bassine allora evitate assolutamente i leggings; schiacceranno la vostra figura, vi faranno apparire più basse e formose. Assolutamente no!

Anche in questo caso meglio preferire abitini con collant coprenti e scarpe senza cinturini o strozzature alla caviglia. Attenzione anche al grado di aderenza del leggings. Diffidate da quelli troppo a vita bassa e soprattutto dalle taglie uniche. Evitate i leggings colorati come la peste. No, non sto esagerando.

DONNE MELA

Le donne mela dovrebbero evitare i leggings più di tutte le altre (e mi ci metto anche io) soprattutto se sono bassine (e rieccomi). Infatti dov’è l’accumulo di grasso maggiore? Sul pancino, e in seguito su fianchi e cosce ma solo nella parte alta delle cosce. Così l’elastico dei leggings non farà altro che strizzare e accentuare eventualmente i difetti. La donna mela generalmente ha delle belle gambe, dunque perchè non sfruttarle e indossare delle belle autoreggenti che non strizzano lì dove non vogliamo? Se volete optare per i collant a tutti i costi, scegliete quelli a vita alta che magari sono anche un po’ contenitivi. Si lo so, li odio anche io, ma modellano la figura che è un piacere!

DONNA TRIANGOLO INVERTITO

La donna triangolo invertito potrebbe sfruttare i leggings a fantasia a suo favore, attirando l’attenzione sulle gambe invece che sulle spalle larghe. Ricordatevi solo di evitare delle maglie o dei tubini, che accentuerebbero la mancanza di fianchi e di puntare invece su abitini e maglie a svasare.

CONSIGLI UNIVERSALI:

– I leggings sono assolutamente da evitare se le vostre gambe sono a X o a parentesi tonda.
– Se la cellulite ha preso il sopravvento, state lontane da colori chiari e preferite colori scuri e di buona qualità che siano anche leggermente modellanti (tipo i bodyshape di Calzedonia per esempio).
– Se le gambe sono magre ma avete comunque degli accumuletti di grasso o odiosi buchetti di cellulite sfruttate il potere delle fantasie. Vi aiuteranno a camuffare e uniformare le cosce.
– Assicuratevi che qualunque cosa indossiate sia sotto i fianchi.
– Scegliete il leggings di un buon tessuto doppio: non si bucheranno facilmente, non saranno trasparenti e non scoloriranno al primo lavaggio perdendo elasticità e luminosità.

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

1 Comment
  1. Mi piacciono molto i figurini e i consigli personalizzati. Io non sono molto d’accordo sulla donna a mela: se le gambe sono belle basta scegliere un leggings che non stringa in vita (della taglia giusta). Se no per lo stesso principio non andrebbero indossati nemmeno i pantaloni o le gonne. Io personalmente li porto molto, soprattutto nelle mezze stagioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>