#IDIECI: IL JEANS

Abbiamo cominciato la nostra rubrica #IDieci parlando di gonne. Oggi invece diamo un’ulteriore sguardo ai jeans!

Sul jeans in effetti abbiamo disquisito più volte. Abbiamo parlato di quelli giusti per ogni tipo di fisico qui, e delle tasche per un fondoschiena perfetto qui.

Cosa ci resta da dire allora? Non abbiamo parlato del giusto jeans a seconda dell’occasione d’uso.

I colori del denim variano dal celeste più chiaro al blu più profondo.

Il denim chiaro e molto chiaro come quelli che trovate in foto più avanti sono perfetti per il giorno, soprattutto per il tempo libero. Vanno molto bene se indossati con scarpe sportive e ballerine ma sono anche quelli più pericolosi nel caso in cui il tessuto o il taglio non sia di buona qualità. Inoltre il colore chiaro tende sempre ad allargare la figura e mettere in risalto eventuali punti deboli. Dunque attenzione perchè l’effetto volgarità e sciatteria è dietro l’angolo con il denim troppo chiaro.

Il colore classico del jeans è molto meglio, sia come resa finale sia come modo per camuffare anche un tessuto non proprio di prima qualità. Sono perfetti sia nella versione classica, puliti e lineari, sia in quelle più fashion sdruciti, boyfriend o strappati – tornati prepotentemente di moda. Anche questi sono meglio durante il giorno, nel tempo libero o, con il giusto taglio e nell’ambiente giusto, anche sul lavoro.

Andiamo all’ultima gradazione di blu tra le macro categorie. Profondo, intenso, saturo. Perfetto per gli outfit più eleganti, che prevedono anche l’uso di una giacca, per spezzare un look troppo serio in ufficio o per la sera, per un aperitivo informale. Sono ovviamente i migliori amici delle donne pera che preferiranno questo colore sempre, anche di giorno, per mimetizzare le forme generose e indosseranno in abbinamento delle maglie luminose, colorate, con decori o stampe, così da spostare l’attenzione dai fianchi al busto e decolletè.

Su quelli neri e colorati vorrei aprire una parentesi grande quanto il buonsenso che dovrebbe albergare in ognuno di noi.

Su quelli colorati come: rosso, verde, giallo, viola e così via, a meno che non siate davvero dei fuscelli, alte e snelle come delle vere modelle il mio consiglio spassionato è di evitarli come la peste.

No, non sono divertenti. No, non nascondono la ciccia e no, non stanno bene con l’abbronzatura se le vostre forme sono troppo generose. Sarà come camminare con un cartello luminoso sulle cosce. L’effetto taglia in più è assicurato.

Per quelli neri invece ho solo un consiglio, sceglieteli davvero di buona qualità e con un taglio adatto al vostro fisico. Sono quanto di più vicino c’è agli anni ’90. E non è cosa buona e giusta.

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>