#IDIECI: CHI PORTA I PANTALONI?

Abbiamo parlato prima delle gonne, poi del jeans, della camicia e dell’abitino nero (che non è detto sia sempre un tubino), oggi invece vorrei parlare di pantaloni.

Abbiamo la tendenza a considerare il pantalone un capo troppo formale, spesso legato al tailleur o comunque al mondo del lavoro. In realtà il pantalone è un’ottima alternativa al jeans e offre molte più opportunità di mix&match rispetto al denim, che invece spesso è troppo casual.

Come abbiamo fatto per gli altri capi, è bene definire quali sono i pantaloni immancabili in un guardaroba, non per legge divina ma per affinità con le forme del nostro corpo.

I COLORI IMMANCABILI

Inutile sottolineare che i pantaloni fucsia o verde pistacchio non rientrano negli immancabili, e nel 90% dei casi è molto difficile indossarli, soprattutto per un problema di vestibilità a seconda della nostra forma fisica.

bianco aderente

I colori basici sono ciò di cui abbiamo bisogno: nero, blu notte, grigio fumo sono praticamente perfetti per tutti i fisici. Quelli nocciola, bianchi o grigio perla, pur essendo basici, vanno bene per fisici più asciutti o con gambe magre e slanciate e una parte superiore più formosa, ad esempio un fisico a triangolo invertito o una donna clessidra o  rettangolo. Da evitare se invece siete delle donne pera dato che le vostre rotondità più accentuate sono proprio i fianchi e per la donna mela che, a parte sul ventre, tende ad accumulare anche su fianchi e cosce.

CHE FORMA SCEGLIERE

Il pantalone a sigaretta è un grande classico. Sta bene su quasi tutti i fisici, tranne che sulla donna pera con fianchi molto pronunciati. Se invece i vostri fianchi sono sempre da donna pera ma formosi quanto basta allora il mio consiglio è di evitare quelli con pences o che tirano troppo sul cavallo, formando delle antiestetiche grinze. (Prendete come riferimento le foto postate nella gallery dei colori)

 

Se il vostro fisico invece è un triangolo inverso, un rettangolo o una clessidra, il pantalone a zampa è perfetto per voi. Se siete snelle e slanciate potete anche azzardare delle scarpe basse, mentre se siete bassine o il vostro fisico appartiene più alla pera dalle gambe formose allora il tacco 12 è un must, non potete proprio azzardare una scarpa bassa sotto un pantalone del genere, a meno che la vostra missione non sia il suicidio d’immagine.

Per le donne mela, forma a me cara come sapete, l’argomento è un po’ più delicato. Infatti tutto dipende molto dal tipo di rotondità che abbiamo tra ventre e fianchi. Più in generale, se il problema è giusto un po’ di pancetta allora il punto vita medio e il taglio a sigaretta, molto sartoriale, sarà la scelta perfetta. Se invece le rotondità sono molto pronunciate allora conviene scegliere dei pantaloni più stile leggings e abbinare sopra una maglia lunga e morbida e una giacca da taglio maschile o un cardigan, per evitare di fasciare troppo i nostri punti deboli.

Se poi non potete proprio resistere al trend del momento che vuole questa esplosione della natura su tutto, dai capi agli accessori, allora scegliete le fantasie seguendo questa piccola regola: le fantasie macro allargano la figura, le fantasie micro invece camuffano meglio le rotondità.

Per i colori invece, se le gambe sono molto formose o muscolose, cerchiamo dei colori bui, che assorbano la luce invece di rifletterla.

E dato che a parte i basici, coi vestiti bisogna anche divertirsi allora non potete non avere un pantalone-pigiama nel vostro armadio. Come sceglierlo? Semplice: Se siete snelle e slanciate allora potete permettervi sia quello dalla forma araba, con caviglie con elastico e forma morbida, sia quello a zampa. Se invece siete un po’ più formose optate per quelli a zampa ma assolutamente da indossare con i tacchi, altrimenti meglio infilarsi il pigiama, quello vero, e restare a casa!

pigiama

 

A proposito di trend, ultimamente si fanno strada su tutti i fashion blog i pantaloni culottes. Ok ragazze, no. Non donano praticamente a nessuna di noi, soprattutto alle bassine o a chi è più in carne e prego davvero che sia solo una moda passeggera.

culottes

 

E a proposito di brutterie, vi lascio così, con qualcosa che non vorrei vedere mai, mai più, su nessuna di voi.
Perchè gli anni ’90 sono passati da tanto. Per fortuna.
Anche basta.

zalando

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>