#SASSYWATER – COSA E’, A COSA SERVE E COME SI FA!

Avevo preparato altro. In effetti ho un post fermo da circa una settimana che se continuo così dovrò pubblicare a Settembre perché non ci sarà più tempo.

Poi ieri sera, dopo che ho pubblicato la foto della mia Sassy water sulla pagina facebook di Inciampando mi avete coperta di domande e così ho pensato “riassumo tutte le domande, quello che c’è da sapere e qualche ricettina per prendere spunto direttamente sul mio blog?!“. E così sto facendo.

sassy water mia

Partiamo dal COSA E’?

La Sassy Water è un’acqua aromatizzata con frutta, verdura e odori freschi. E’ stata inventata da Cynthia Sassy, una nutrizionista americana ideatrice della dieta “Flat Belly” cioè Ventre Piatto. La dieta infatti prevede, a parte i vari alimenti, anche quest’acqua dalle caratteristiche Detox, più facile da bere proprio perchè piacevole al gusto. Gli ingredienti sono tutti di facile reperibilità, di comune uso e soprattutto naturali. Acqua, frutta, verdura e odori. Niente di più semplice.

01

E A COSA SERVE?

Innanzitutto ad aiutarci a bere di più. Poi, grazie alle proprietà di frutta e verdura, aiuta ad eliminare il gonfiore addominale dovuto alla digestione, favorendola. Altra chicca è il senso di sazietà che l’acqua normale non darebbe ovviamente. Il leggero aroma dell’acqua infatti andrebbe a “soddisfare” anche la parte del gusto. E se vogliamo, anche quella degli occhi dato che è anche bella da vedere! Avete bisogno di ulteriori motivazioni? E’ ottima in estate, per sostituire quelle schifezze zuccherose chiamate bevande analcoliche e se avete dei bambini, potrebbe essere una buona idea per sostituire i vari thè deteinati pieni di zucchero e bevande gassate varie. Vi bastano?

02

COME SI FA?

Il procedimento è davvero semplice, io ho impiegato non più di 4 minuti a farla. Ho lavato un limone e circa 5/6 fragoloni. Pulito la menta e preso le foglie più belle, diciamo una decina. Ho tagliato a fettine il limone eliminando i semini, affettato i fragoloni eliminando il picciolo e usato solo le foglie intere di menta, senza gambo. Ho messo tutto nella caraffa, poi ho riempito di acqua fino all’orlo e coperto con della pellicola. Riposto in frigorifero per 24 ore; purtroppo il mio contenitore non era molto grande, credo che aggiungerò dell’altra acqua dopo il primo bicchiere. Se avete una caraffa abbastanza grande è meglio. Inutile dire che berne due litri al giorno è il top ma piano piano possiamo farcela. (Ce la facevo io con l’acqua liscia, figuriamoci così!) Se volete qualche altra idea, ecco qualche abbinamento da provare:

  • ANANAS E ZENZERO
  • PERA E ZENZERO
  • CETRIOLI E PEPERONCINO JALAPENO
  • CILIEGIA, LIMONE E BACCA DI VANIGLIA

07

  • FRAGOLE, MENTA E BASILICO
  • ARANCIA, LIME, CETRIOLI E MENTA
  • LIMONE, CETRIOLI, MENTA E ZENZERO
  • MANDARINO, SALVIA, VERBENA E MENTA

 

03 sangria(Sassy Water Sangria)

E ovviamente utilizzate una buona acqua, attenzione a quella proveniente dal rubinetto, per via del residuo fisso. Se puntiamo al detox e a combattere la ritenzione idrica, oltre che evitare affaticamento dei reni, scegliete un’acqua dal residuo fisso molto basso (questo in generale dovrebbe essere sempre tenuto presente).

Adesso io vado a bere un bel bicchierone della mia, voi avete sperimentato? Se lo farete mi piacerebbe sapere cosa ne è venuto fuori! Potete lasciare un commento qui o sulla pagina facebook di Inciampando!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

6 Comments
  1. Grandeeeee Giuli… Stamattina ho provato a farla con gli ingredienti a mia disposizione e come mi hai consigliato tu ho fatto limone cetriolo e basilico…domani mattina sarà pronta x essere bevuta ed ovviamente me la porterò in ufficio e ti farò sapere!! Sai a cosa pensavo anche a mela e cannella!!! Che cosa ne pensi? Secondo te è fattibile? Tanti baci

  2. Ciao! Prima di tutto articolo fantastico! Io devo perdere un po’ di chili (anche se so di essere in ritardo sulla prova costume, ma non è una scusa per non fare del proprio meglio per stare bene con se stessi! 🙂 ) e volevo provare queste acque detox, ma non capisco le proporzioni. Volevo assaggiare quella con ciliegia, limone e bacca di vaniglia.. ma il problema è: quante ciliegie ? e poi un limone basta?
    Grazie 🙂

    1. Ciao Claudia, grazie mille per il complimento 🙂 dunque io credo che le proporzioni per due litri siano tipo 1 limone, 15 ciliegie e una bacca di vaniglia 🙂 io per esempio nella mia ho messo un limone ma era molto meno l’acqua, infatti era troppo forte sia di limone che di menta.. Se ti va, quando la fai, pubblica una foto sulla pagina Facebook di inciampando 🙂

  3. Scusa ma io che sono allergica alle carote e al sedano potrò farlo lostesso o avrò dei problemi
    l’instamina presente andrà nell’aqcua ?

    1. Ciao Antonella, tutte le sostanze di frutta o verdura che utilizzi vengono assimilate dall’acqua. Per fortuna però ci sono tante varianti e quindi puoi anche eliminare sedano e carote e fare per esempio tutto a base di frutta: la mia preferita è mela, menta e limone. Freschissima!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>