#BEAUTY: IO DICO NO ALLE SALVIETTINE

Avevo si e no 18 anni quando usavo le salviette struccanti e le trovavo effettivamente molto comode, ma avevo anche la pelle di una diciottenne e anche la svogliatezza di quell’età.

Poi ho cominciato a conoscere i vari gel detergenti e mi si è aperto un mondo.

Usavo le salviettine perché non sopportavo la sensazione del latte detergente, la perdita di tempo infinita di quei gesti e soprattutto non mi sentivo mai veramente il viso pulito.

In realtà questo non ha senso perché le salviettine hanno tantissimi contro e forse un unico pro, quello di essere trasportabili ovunque, persino in borsetta per le emergenze (leggi: notte fuori improvvisa alla quale non puoi dire di no, ubriacatura molesta con conseguente liquefazione di make up, festa in piscina con annesso bagno di mezzanotte).

salviette

Quali sono i contro? Innanzitutto ce ne vogliono almeno 2 per struccare a fondo il viso, e anche svariati strofinamenti della pelle, con il risultato che

1) la nostra pelle resterà comunque sporca in profondità
2) tutti i tensioattivi e le sostanze chimiche contenute nelle salviettine resteranno appiccicate sulla nostra pelle per tutta la notte. Il momento in teoria migliore per la rigenerazione delle cellule. 

Inoltre lo strofinare continuo della pelle porta, nel tempo, a stressarla e a rendere così la nostra epidermide davvero sensibile a irritazioni, brufoletti e screpolature.

Vogliamo davvero rovinarci il viso così? Non credo proprio.

Così ho pensato di condividere con voi la mia beauty routine serale, che io sia truccata o meno:

  • Acqua tiepida per bagnare il viso
  • Una noce di gel detergente per lavare a fondo tutto il viso, solo con le mani, niente spugnine
  • Di nuovo acqua tiepida, per risciacquare a fondo ogni residuo
  • Batuffolo di cotone imbevuto di tonico o acqua di rose (la mia preferita) per tamponare il viso ed eliminare ogni eventuale traccia che possa essere sfuggita.
  • Crema viso idratante notte

Non vi consiglierò delle marche, perché ognuna di noi dovrebbe scegliere in base al proprio tipo di pelle ma se vi fa piacere, potete farlo voi con me. Mi piace molto provare prodotti nuovi. (Se adatti a me ovviamente).

Ho deciso di parlarne perché vedo tantissime donne farne uso, e a qualunque età, lamentando poi una pelle più disidratata, invecchiata o sensibile senza però soffermarsi un attimo a pensare che forse sono proprio quelle salviettine imbevute uno dei fattori principali della pelle stressata.

Voi le utilizzate? Qual’è la vostra beauty routine? Sarò felice di leggere i vostri commenti o di fare quattro chiacchiere sulla pagina facebook di Inciampando!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

5 Comments
  1. In viaggio sono un must ma normalmente preferisco struccarmi in modo “tradizionale”, il tonico lo salto molto spesso ( ok, quasi sempre) ma giuro che d’ora in poi mi impegnero’!

  2. Le usavo per struccarmi prima della piscina… In realtà poi risciacquavo il viso comunque. Mi stanno antipatiche anche perché aumentano la quantità di rifiuti non biodegradabili che produciamo!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>