I COLORI: ISTRUZIONI PER L’USO PARTE II

Abbiamo gettato le basi (qui), oggi parliamo della “temperatura” dei colori, come riconoscerla e come influenzarla. Soprattutto come utilizzarla a nostro favore.

—————————————————–

Ogni colore ha una sua temperatura: calda, fredda o neutra.

Nella ruota dei colori che vedete qui sotto, i colori caldi principali vanno dal giallo al magenta/viola, i colori freddi sono invece compresi dal viola al giallo/verde. I colori dalla temperatura neutra sono il bianco e il nero o colori che, miscelati tra loro, hanno in parte uguale influenze calde e fredde.

discocroma

(Photo: Google)

Attenzione però perché questi sono i colori base, poi a seconda di come un colore viene influenzato, può cambiare in caldo o freddo. Pensate ad esempio al nero o al bianco, che quando influenzati da qualche colore primario cambiano completamente la loro temperatura: nero/rosso, crema, bianco sporco, bianco optical, nero/blu. Allo stesso modo un giallo, influenzato da una minuscola nota di rosso o di blu può cambiare temperatura. Insomma, come nella vita, le sfumature fanno la differenza!

Colori

(Photo: Lipstickxx.blogspot.com)

Come sfruttare la temperatura di colore e come influisce su noi e chi ci circonda?

Innanzitutto la temperatura di un colore che dovrà accostarsi alla nostra pelle nuda (viso, collo e decolletè, gambe senza collant) dovrà essere quella adeguata alla nostra carnagione (qui scoprite come riconoscerla), poi dovremo scegliere bene cosa comunicare: un colore caldo in linea di massima è accogliente, un colore freddo invece è leggermente respingente ma ricordiamoci di dare sempre la precedenza alla nostra carnagione.

OUTFIT “CALDO”

La modella scelta da Luisa Spagnoli per questa campagna pubblicitaria ha una carnagione dalla temperatura calda, infatti tutti gli outfit scelti per lei ruotano sempre su colori influenzati dal giallo o dal rosso, anche il turchese scelto per l’abito ha una temperatura calda se lo osservate attentamente. Un modo per smorzare l’eventuale ridondanza della temperatura calda è il denim in blu marino.

 

OUTFIT “FREDDO”

Uno dei telefilm femminili più famoso è sicuramente Sex and the city. Quattro donne dalla carnagione diversa che giocano con stili e colori. Charlotte in particolare ha chiaramente una carnagione fredda e brillante. Nonostante vesta spesso colori e nuance diverse, tutte sono accomunate dal sottotono freddo: prendete ad esempio questo rosa shocking o i numerosi outfit total white in bianco optical. Perfetti per lei!

sex-and-the-city-2-sept8-01

 

OUTFIT BILANCIATO

Si possono miscelare colori caldi e freddi per ottenere degli outfit bilanciati e di sicuro effetto. Si può ad esempio scaldare un abito dai toni freddi con una cinta in forte contrasto in arancio. Oppure mischiare blu e rosso, creando una continua altalena di temperatura. Attenzione, accostarli crea un effetto di contrasto importante e l’occhio sarà immediatamente attirato da questo stacco netto di temperatura, per questo bisogna scegliere bene dove attirare l’attenzione: avete un bel decolleté? Allora via libera ad una collana a contrasto con la maglia. Il vostro punto vita non vi rende orgogliose? Evitate tocchi di colore sul tronco.

burberry1

(Photo: Collezione Burberry 2011)

Uscendo un attimo dall’argomento outfit e abbigliamento, se per esempio volete applicare la regola dei colori in casa, sicuramente avrete delle sensazioni più piacevoli entrando in delle stanze dai colori caldi e avvolgenti ma nessuno vi vieta di giocare con contrasti e sfumature. Ricordate sempre che l’effetto finale, il nostro obiettivo, è l’armonia.

Con i colori non abbiamo mica finito! Ci vediamo prossimamente con un altro post dedicato agli abbinamenti, ai contrasti e agli effetti snellenti o volumizzanti! Pronte?

Puoi seguire Inciampando su:

Facebook
Instagram
Pinterest
Twitter
Google+
Tumblr

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>