REGALI DI NATALE: ISTRUZIONI PER L’USO!

Il periodo è praticamente iniziato, su tutti i magazine cominciano a comparire le prime guide su regali e budget e dove acquistare il regalo migliore e per chi. Carine, divertenti. Utili? Dipende dall’uso che ne facciamo.

La ricerca del regalo fine a se stessa spesso ci porta ad assumere un comportamento automatico di “attacca-etichette”, per sbrigarci prima. Il fratello-tecnologico, la sorella-cuoca, la mamma-fashion e così via.

Questo porta non solo ad una ripetitività del regalo negli anni ma anche ad una “spersonalizzazione” del gesto.

Christmas Present

Sono sicura che vostro fratello è un appassionato di tecnologia, e vi sembrerà quasi che non faccia altro nella vita, ma se vi fermate a pensare solo per un secondo vi renderete conto che c’è molto di più e che spesso, le cose materiali facilmente reperibili potrebbe comunque acquistarle da solo.

Facciamo un esempio: lo sapevate che uno dei regali più belli ed emozionanti che si possono fare ad una persona amata, soprattutto se non sta affrontando un periodo felice, non è il maglione in cashmere ma un album fotografico dove avrete raccolto foto e ricordi da tutta la vita?

Emozioni, sentimenti, momenti di raccoglimento, restano nel cuore molto più a lungo di una sciarpa o l’ultimo cellulare in commercio.

Spesso siamo anche costretti dalle nostre finanze, come si fa a scegliere a seconda del budget a disposizione?

BUDGET ALTO

budget alto

Budget alto non significa necessariamente che il costo del regalo debba parlare al posto nostro (che peraltro è anche di cattivo gusto.) Possiamo scegliere l’ultima it-bag per la mamma, quella che sappiamo che un giorno sarà nostra, e a quella possiamo legare ad esempio un ciondolo che abbia un significato particolare, un nostro foulard che lei ama molto, un portafoglio abbinato con dentro una foto buffa di tutta la famiglia (gli album sono sempre una fonte infinita di perle)

Il papà, vi assicuro, non ne potrà più di cravatte-profumi-maglione-camicia. Volete regalargli un super cellulare? Ok! Allora settatelo prima voi. Fate in modo che quando lo accenda gli spunti un’immagine che ama particolarmente come sfondo, la sua canzone preferita come suoneria, delle foto che gli faranno venire voglia di “sfogliarle” ogni tanto, quando si sente solo durante un viaggio di lavoro.

BUDGET MEDIO

Colorful gift boxes

All’amica del cuore avete davvero regalato di tutto. Potete ricominciare da capo, oppure potete sorprenderla ricordandole quanto è speciale per voi. Potrete fare un cd con tutte le canzoni che negli anni vi hanno accompagnate tra uscite, viaggi e follie. Potreste poi essere delle sdolcinate fino in fondo e allegare al cd una piccola lettera dove raccontate ogni traccia, con i vostri ricordi più belli.

Vi scende già la lacrima eh? La magia del Natale. (O del giusto regalo)

BUDGET AI MINIMI STORICI

budget low

La disperazione. In giro, con micro-budget, rischiate di trovare davvero delle schifezze che neanche il vostro peggior nemico meriterebbe di ricevere. Potete infilarvi da tutto 1 euro, comprare delle robe immonde e vergognarvi per ogni pacchetto scartato, oppure potete puntare tutto sull’ironia e giocarvi il premio-simpatia!

Un libro (ormai se ne trovano di carini anche intorno ai dieci euro o meno) con dedica personalizzata, una cornice con una vostra foto insieme, la più buffa che trovate! Degli oggettini da cucina curiosi ma utili (come le formine per realizzare le casette-biscotto). State alla larga da calze, sciarpe, berretti e guanti. Saranno pure utili ma hanno zero personalità.

SCELGO COL MIO GUSTO O NO?

regalo gusto

Ogni tanto è difficile mettere insieme il nostro gusto con quello di chi riceverà il regalo e non si può scegliere basandosi solo uno dei due piatti della bilancia. Bisogna saper fare il giusto mix. Se una cosa ci fa talmente schifo da non riuscire neanche ad estrarre il bancomat dal portafoglio, lasciamo perdere. Cerchiamo di resettare un attimo il fattore-etichetta (di cui sopra) e pensiamo a quella persona a 360°. A quel punto, tirate fuori almeno un punto in comune che avete con lei/lui, cercate il regalo pensando non solo al vostro gusto ma a quello che può provare quella persona nel riceverlo e anche a cosa provereste voi. Terminata l’equazione dovreste avere la soluzione!

Vi sono rimasti altri dubbi? Volete sapere qualcosa in più? Lasciate un commento sotto il post o sulla pagina Facebook di Inciampando e sarò felicissima di chiacchierare con voi!

Ps: a questo post seguiranno altri nelle prossime settimane, con idee regalo e siti di shopping online per chi non ha proprio voglia e tempo di andare in giro in città! Non perdeteveli!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>