Stile: Classico – chi lo sceglie e come riorganizzare il guardaroba

Qualche giorno fa abbiamo visto una breve panoramica sugli stili diversi che racchiudono in sei macrogruppi ognuno di noi (se vi siete persi il post, lo trovate qui). Oggi approfondiamo lo stile Classico, cercando di capire chi lo sceglie, perché e come perfezionare il guardaroba se si sceglie di seguire il suddetto stile.

CHI SCEGLIE LO STILE CLASSICO?

Non sono previste esagerazioni nello stile classico, così nella scelta degli abiti come nella vita. Non sto parlando di personalità deboli o “vecchie” quanto in realtà di caratteri decisi, abbastanza sicuri di sé e spesso molto riservati. Lo stile classico invia un messaggio di ordine, rigore e potere ed è per questo che spesso è la scelta primaria di chi ricopre cariche importanti o svolge lavori manageriali.

Inoltre lo stile classico non ha età, non conosce moda o tendenze passeggere, può essere seguito facilmente a trent’anni come a settanta ed è molto più personalizzabile di quanto si pensi.

PALETTE COLORI DELLO STILE CLASSICO

Per quanto riguarda l’uomo, lo stile classico prevede una palette che va dal nero più profondo al grigio, passando per blu, carta da zucchero, beige, marroni, verde bottiglia. Per la donna invece la palette è sicuramente più vasta ma non prevede mai colori dai toni accesi: via libera dunque ai colori pastello, al bianco crema e a tutti i colori previsti anche nella palette maschile.

TAGLI E PROPORZIONI DELLO STILE CLASSICO

Lo dice già la parola stessa, i tagli da preferire per lo stile classico sono quelli più sartoriali – se poi l’abito da uomo è realizzato su misura si raggiunge il top! Le proporzioni non sono mai sbilanciate o esasperate e cercano sempre di armonizzare il corpo e renderlo più regolare possibile.

I CAPI IMMANCABILI DELLO STILE CLASSICO

A parte l’abito da uomo, i capi e gli accessori che fanno dello stile classico quello che conosciamo sono: la giacca tre bottoni, la camicia bianca classica, il tubino nero, il tailleur da donna, il dolcevita, i maglioncini girocollo in tonalità neutre, il trench classico, le scarpe senza plateau e con tacco dai 5 ai 10 cm per le donne e i mocassini da uomo, la cravatta, la cintura in tinta con la scarpa senza fibbie esagerate o decori.

stile classico donna

COME DARE IL TOCCO PERSONALE ALLO STILE CLASSICO

Abbiamo detto che lo stile classico non prevede esagerazioni, colori accesi o tagli irregolari. Eppure basta giocare con i giusti accessori, mantenendo però la linea sartoriale degli abiti, per dare un tocco più personale e definito anche al più old dei look! Vediamo qualche esempio!

La camicia e la gonna sono capi senza tempo, vi basterà aggiungere una scarpa in tinta ma di un materiale più particolare e una it bag per dare quel non-so-che che vi farà balzare in testa alle classifiche di eleganza. Per l’uomo invece la differenza la fanno i dettagli: una cravatta di un tessuto pregiato, un fazzoletto da taschino colorato, l’orologio diverso da classico rolex (o simil), un paio di occhiali da sole più ricercati.

Quello che non possono fare gli abiti, sicuramente più farlo un buon parrucchiere. Se avete paura di sembrare troppo “vecchie” ma amate alla follia lo stile classico allora puntate su un taglio di capelli giovane e movimentato, che sia adatto però alla forma del vostro viso (scoprite qui come).

Classico donna casual blu

ANALISI DEL GUARDAROBA PER LO STILE CLASSICO

Se vi ritrovate in questo stile e volete perfezionare il vostro guardaroba per renderlo funzionale ed evitare di sbagliare, le mosse da fare sono 3 – non sono semplicissime ma con un po’ di pazienza e magari con l’aiuto di un consulente d’immagine (eccomi!) potreste riuscire davvero nell’impresa!

1) Fate una cernita di tutto ciò che possedete ed eliminate tutto quello che non rientra nelle indicazioni dello stile classico. E’ fondamentale per non confondersi e rischiare un mix improbabile di stili e tagli.

2) Durante i vostri giri di shopping fate attenzione agli acquisti compulsivi, lo stile classico richiede accuratezza, qualità e ricerca. Preferite una spesa maggiore per un singolo capo che duri per anni, soprattutto perché lo stile classico non conosce mode passeggere o età. Una buona giacca, dal taglio classico, potrete metterla per 5, 10 o 20 anni!

3) Provate tutto e scegliete non solo i tagli classici ma quelli più indicati a seconda della vostra forma fisica, così da evitare di sembrare goffi o sproporzionati!

—————————————————————————-

Avete deciso se seguire o meno lo stile classico? Se non vi siete ritrovati in questo post allora continuate a seguire Inciampando e scopriremo insieme gli altri 5 stili!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>