beauty: le tendenze capelli 2015 e come adattarli a tuo viso

Abbiamo visto, tempo fa in questo post, quali sono i tagli migliori a seconda della forma del nostro viso. Oggi, sempre facendo fede alla nostra tipologia di viso, andiamo a vedere quali sono i trend per le acconciature e i tagli migliori per noi! Perché ogni viso vuole il suo taglio, ogni carnagione il suo colore, ogni forma il suo abito.

Qui di sotto troviamo l’immagine che riassume le 4 forme principali del viso: Quadrato, Ovale, Tondo e Cuore.

Forme dei visi

BOHO WAVES

Mascella importante e viso dalle forme geometriche. Via con le onde per i visi quadrati e a cuore! Per fortuna il trend Boho-chic ci viene in aiuto, con onde lunghe e dall’aria un po’ da “figlia dei fiori” ma decisamente glamour. Addolciscono i tratti più spigolosi e donano un po’ di romanticismo allo sguardo.

 

PONY TAIL

Forte trend già da un paio d’anni, quest’anno la coda di cavallo diventa lunghissima! Perfetta per visi tondi e ovali non troppo pronunciati. Nascondiamo l’elastico facendo un giro di capelli con una ciocca e fissandola sotto la coda con una forcina, oppure più bassa con l’effetto spettinato da “mi sono appena alzata dal letto, che credevi?” (che se ci va bene passeremo più di 20 minuti per ottenere l’effetto-perfetto!)

 

TANTE TRECCE!

Romantiche, un po’ infantili, dall’aria sognante. Per realizzare una bella treccia ci vuole manualità, o qualcuno che ce l’abbia al tuo posto! Ideali per un’acconciatura speciale o per sentirsi diverse ogni giorno, da completare con fiocchi ed elastici carini se vogliamo un effetto più “Baby” o semplici e pulite per un tocco d’eleganza.

CHIGNON

Sentiamo la parola Chignon e ci viene subito in mente il mondo sposa o una serata (troppo) elegante. Invece lo chignon è ormai una delle possibilità di acconciare i capelli anche tutti i giorni, specie se arricchiti anche in maniera ironica da altri materiali. Se ne sono visti di ogni sulle passerelle dello scorso anno. Inoltre se fate un giro su internet troverete tantissimi tutorial che vi spiegano come realizzarli in poche mosse! (Io però una volta ho impiegato quasi un’ora a farne uno. Ma sicuramente sono io un po’ impedita!)

cHIGNON

EFFETTO BAGNATO

Da quanto tempo non acquistavate più il gel? Esatto. Per questa estate è previsto un impennarsi delle vendite! L’effetto bagnato conquista gli stilisti, che lo propongono proprio per questa stagione 2015, chiamandolo “Out-of-the-Water“. Si esatto, fate un bagno al mare, li tirate indietro alla bene e meglio e il gioco è fatto.

Non è vero. Per ottenere un effetto così cool ci dovrete lavorare molto: gel, pettine a denti larghi e tanta pazienza!

EFFETTO BAGNATO

BOMBSHELL 

Sempre sul filone onde ma più definite, romantiche e principesche. Sono le onde ricreate con mega bigodini o con il babyliss e poi spazzola. Bellissimi sia sui capelli lunghi che per il taglio corto.

BOMBSHELL

 

RIGA CENTRALE

La riga centrale non è per tutte. Contrariamente a quanto si pensa, è davvero difficile da portare, soprattutto su visi non più giovani. Evitatela come la peste se avete un naso pronunciato, una fronte molto larga o delle asimmetrie evidenti del viso.

RIGA CENTRALE

CERCHIETTO, BANDANA E FASCETTE – VIA AGLI ACCESSORI!

Mai come quest’anno vi è concesso mettere di tutto sui capelli per decorarli! Vi sentite figlie dei fiori? Azzardate una coroncina di fiori, da H&M se ne trovano di carinissime nella nuova collezione! Più romantiche? Cerchietto o fascette con fiocchetti. Trasgressive? Andate di forcine, fascette con borchie, applicazioni in metallo nella coda e via dicendo!

Avete scelto il vostro trend preferito? Io non vedo l’ora di ampliare la mia collezione di accessori per capelli! Quest’estate mi scateno!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>