Beauty: nailpolish remover di Tiger – recensione

Non sono certo una novità. Da un po’ di tempo il classico duo solvente + batuffolo di cotone è stato sostituito da questi barattolini “magici” che rimuovono lo smalto in un batter d’occhio.

Non l’avevo mai provato, restando fedele ai miei dischetti con solvente, fino a quando mia sorella non me ne ha regalato uno un paio di settimane fa.

Lo adoro. Mi chiedo come ho fatto a fare senza fino ad ora.

20150414_091649

Questo in foto è di Tiger, catena di oggettistica molto diffusa che se non la conoscete, credetemi, buon per voi. Crea dipendenza con episodi frequenti di shopping compulsivi. E’ il regno degli acquisti inutili.

Ma torniamo a noi.

Come funziona? Semplicissimo: vi basta aprire la boccetta, inserire il dito fino in fondo e ruotare per circa 5/10 secondi, dipende dal colore dello smalto e dalla sua persistenza.

20150414_091637

Non solo la sensazione è piacevolissima, visto la morbidezza della spugnetta – se siete come me e avete un debole per le robe morbidose sarete in paradiso – ma rimuove tutto lo smalto senza sporcare minimamente le dita, cosa che io temevo.

L’unica pecca forse è che se avete delle pellicine sulle unghia e le avete smaltate forse perdete un po’ più di tempo ma il risultato è assicurato.

Non solo, ho notato anche che le unghia sono meno stressate, probabilmente perché non vengono sfregate con la solita pressione ma lo smalto si scioglie via senza raschiare troppo.

Come avrete capito ve lo consiglio davvero e se ne avete provato qualcun altro o se avete dei consigli sarò felice di leggervi! Lasciate un commento sotto il post o chiacchieriamo insieme su Facebook!

Aggiornamento al post dopo mesi di utilizzo: dopo averlo usato spessissimo per tutta l’estate, qualche settimana fa ho fatto un esperimento, “ricaricando” la boccetta. Come ho fatto? Molto semplice: ho tirato via la spugnetta dal barattolino e l’ho sciacquata per bene con acqua tiepida e sapone. Ho aspettato che si asciugasse e poi ho versato un dito di solvente nel barattolino vuoto. Ho riposizionato la spugnetta e pigiato un po’ per far assorbire bene il liquido.

Attenzione: la spugnetta come ovvio che sia subisce l’usura ma si può fare! Con la vostra prima ricarica non avrete problemi, probabilmente alla seconda volta che si scaricherà dovrete cambiarlo tutto ma credetemi, ne vale la pena!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>