colore&tendenza: autunno/inverno 2016/2017

Quali sono i colori che saranno di tendenza per questo autunno inverno 2016/2017? Ce lo dice Pantone, come al solito.

A me piacciono moltissimo sia per le tonalità prese singolarmente che per gli abbinamenti (tantissimi) che ne vengono fuori tra loro! Diamo un’occhiata? Vai!

(Le immagini sono state prese direttamente dal sito ufficiale Pantone)

RIVERSIDE

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-riverside-17-4028

Cominciamo con un colore freddo, un blu non troppo profondo ma che comunque tende ad assorbire luce.

Come si indossa? Nel caso in cui rappresentasse il colore più scuro che indosserete, potrete usarlo nelle parti del corpo che non consideriamo punti forti. Ad esempio una donna pera potrà scegliere un denim in questo colore se il resto del look prevede ad esempio una maglia da un colore chiaro (sabbia, bianco, colori accesi o pastello). Invertite l’ordine se al contrario è il colore più chiaro che indosserete. Se lo accostate al viso ricordate sempre di controllare che la vostra carnagione vada d’accordo con i toni freddi, neutri o caldi e quindi decidete di conseguenza. [Scopri qui la tua palette ideale]

AIRY BLUE

Fall 2016 Pantone Fashion Color Report

Strizza un po’ l’occhio al colore Serenity che invece è stato protagonista della scorsa Primavera. Al contrario del Riverside è un blu luminoso ma è sempre un colore freddo, anche se lievemente più tendente al neutro.

Come si indossa? Qui le indicazioni non sono molto diverse da blu di cui sopra ma essendo un colore decisamente più chiaro richiede qualche attenzione in più. Un cappottino in questo colore? Un sogno.

SHARKSKIN

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-sharkskin-17-3914

E’ un grigio finalmente diverso dai cupi e tristi ai quali siamo abituati in inverno. E’ luminoso, protagonista. La versione più anni ’90, che è anche tendenza del momento, è la declinazione in lamè che a me piace moltissimo applicata alle gonne lunghe al polpaccio con le pieghe. Che posso farci. E’ il momento giusto se state cercando delle scarpe diverse dai soliti colori nero/marrone che si trovano in inverno!

Attenzione anche questo è un colore freddo. Se non potete accostarlo al viso utilizzatelo per pantaloni o accessori!

AURORA RED

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-aurora-red-18-1550

Ecco qui il primo colore caldo della palette Pantone. Un rosso avvolgente, non troppo brillante o spudorato. Manifesta eleganza e classe, compito arduo per un rosso che normalmente è un colore difficile da indossare.

Come si indossa? Andrà benissimo sia con i colori neutri che con quelli caldi e non avrete problemi neanche ad adattarlo al vostro stile. Certo non è la tonalità da accostare al viso se avete un incarnato che richiede i toni freddi e brillanti ma sarà stupendo ad esempio da utilizzare negli accessori, con una gonna o un pantalone culottes (se siete delle donne triangolo invertito o delle clessidre sarà perfetto per voi!)

WARM TAUPE

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-warm-taupe-16-1318

Il classico che non tramonta mai. Ogni anno lo ritroviamo lì, rassicurante nel suo “sta bene con tutto”. Io aggiungo, non a tutte.

Come si indossa? La tonalità di quest’anno è un perfetto mix di tonalità freddo/caldo e per questo motivo io eviterei l’accostamento con il viso. Il warm taupe infatti è uno dei colori che più riesce a spegnere l’incarnato facendoci apparire stanche o trascurate. Usatelo come “mediatore” tra colori forti, per smorzare dei toni troppo luminosi o prepotenti o sugli accessori per dare quel tocco di classe in più. Immaginate ad esempio un tubino di un qualunque colore con scarpe e clutch color nudo. Meraviglia.

DUSTY CEDAR

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-dusty-cedar-18-1630

Ricorda vagamente il trend di un paio di anni fa, il color Marsala. Dunque se avete acquistato qualcosa in questa tonalità, ripescatela!

Come si indossa? E’ un tono più freddo rispetto al rosso che abbiamo visto su, inoltre tende ad assorbire la luce invece che rifletterla. Troverei molto bello un giubottino in pelle in questa tonalità o dei maglioncini caldi e avvolgenti. Non mi fa impazzire invece per gonne o pantaloni.

LUSH MEADOW

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-lush-meadow-18-5845

Una volta tanto arriva un verde semplice da indossare e adatto a tutte. Le rosse gioiranno ma la realtà è che questa gradazione di verde illumina le bionde, rende più intriganti e profonde le more e anche chi ha scelto (o ha naturalmente) il colore grigio per la sua chioma ne potrà godere.

Come si indossa? Cappottini, abiti, accessori, non ci sono particolari controindicazioni: è un colore che illumina senza evidenziare o allargare troppo la figura e che si adatta facilmente ad ogni stile. Attenzione soltanto se la vostra carnagione è tendente all’olivastro, in quel caso il verde, in tutte le sue declinazioni, è da evitare esattamente come il giallo.

SPICY MUSTARD

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-spicy-mustard-14-0952

Il senape ha letteralmente invaso tutti i negozi di abiti e accessori, come quelli di arredo. E’ un colore che va dosato con attenzione e scelto per abiti di una qualità ottima. Basta una tonalità influenzata più dal blu, un tessuto cheap o delle cuciture a contrasto che subito l’effetto “sciatteria” si presenta come la peperonata a Natale.

Come si indossa? Cercate di evitare l’accostamento a colori troppo netti. La morte sua è con il grigio. Evitate il total senape per non sembrare dei limoni maturi e centellinate con molta cura l’abbinamento con il nero, l’effetto ape maya è pronta a balzarvi addosso appena girate l’angolo.

POTTER’S CLAY

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-potters-clay-18-1340

Toc toc – chi è? – l’autunno.

Ispirato al fogliame che tanto amiamo fotografare e postare su Instagram (tranne me che vivo al sud e passo dal verde rigoglioso allo spoglio e morto in un batter d’occhio), il potter’s clay è il colore perfetto per chi vuole indossare il marrone in tutte le declinazioni.

Come si indossa? E’ una di quelle tonalità che può essere indossata da tutte le carnagioni, luminoso ma neutro, va d’accordo con colori freddi esattamente come con i colori caldi e si adatta facilmente a due degli stili più vicini tra loro, il romantico e il naturale.

BODACIOUS

moodboard-pantone-fashion-color-report-2016-bodacious-17-3240

Se non c’è almeno un viola ogni anno io non sono felice. Occhio a questa tonalità molto vicina al lavanda però perché non è affatto semplice da indossare.

Come si indossa? A primo acchitto sembrerebbe una tonalità fredda, in realtà nasconde tocchi di giallo e rosso più prepotenti soprattutto a seconda della luce, e questo lo rende quasi un colore caldo. E’ ideale per chi è biondo naturale soprattutto se molto chiaro perché illumina il viso e fa risaltare la tonalità dei capelli. Per le more lo consiglio applicato alla parte inferiore del corpo o ad accessori non troppo invasivi.


Ora che li abbiamo visti tutti, giochiamo un po’ con gli abbinamenti e vediamo come cambia un outfit a seconda del mix&match che decidiamo di mettere in pratica.

Per un look easy, due proposte molto femminili ma con caratteri opposti. Il riverside e l’airy blue sono stati utilizzati sul denim, le tonalità di rosso per la parte superiore del corpo e le tonalità dei marroni e beige per gli accessori. Il tocco in più? Rossetto mat super strong!

 

Pantone 2016 2017
Sporty o sofistacata? Ecco come una gonna in lamè sharkskin si adatta a tonalità e stili diversi.
Pantone 2
Non vi dirò che voglio tutto quello che ho inserito in questi mix, facciamo che mi accontento di tutto quello che c’è qui sotto!
Spicy Mustard e Lush Meadow

 

Avete trovato i vostri colori preferiti? Quelli perfetti per la vostra carnagione?
E ora…shopping!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>