Facebook Stories: cosa è e come funziona

Sono arrivate le Facebook Stories! Ah, quindi non è Snapchat, e neanche InstagramStories. E ma quindi cosa è?

Un mix. Facebook Stories è la copia più copia della storia del famoso social Snapchat. Mark, arrabbiato del fatto che quelli di Snapchat non gli hanno voluto vendere la piattaforma ha deciso che allora se la sarebbe copiata uguale uguale e alla fine, sbattendo anche un po’ i piedi tra un capriccio e l’altro, ci è riuscito. Abbiamo già visto come funzionano le Instagram Stories (clicca qui per approfondire), oggi vediamo come funzionano le Facebook Stories.

[ATTENZIONE: FUNZIONE DISPONIBILE SOLO PER MOBILE]

Innanzitutto: di cosa si tratta?

Le stories di facebook sono delle vere e proprie raccolte di foto e video, di massimo 10 secondi, che dopo 24h vengono cancellati automaticamente. Si chiamano stories proprio perché dovrebbero essere usate per “raccontare” qualcosa. La tua giornata tipo, un viaggio, un libro che stai leggendo, qualunque cosa pensi possa essere interessante o che tu abbia voglia di condividere con gli altri.

Come scopro chi ha fatto una stories? Come la guardo?

Molto semplicemente, nella timeline di facebook in alto, troverete dei pallini con le foto dei vostri contatti amici su facebook. Se il tondino è bordato di blu allora avete una facebook stories da guardare, se c’è solo la foto senza il bordino blu allora l’avete già guardata. E se c’è qualcuno che proprio vi interessa ma non lo trovate tra i tondini è perché non ha stories attive, dovrete attendere!

Ok, bello. Voglio farla anche io! Come funziona?

Andate in alto a sinistra, nella vostra timeline di Facebook, troverete il tasto “Aggiungi” in blu. A quel punto dovrete scegliere se scattare la foto o fare un video (tenendo semplicemente premuto il tasto) ma non è finita qui! Vedrete in basso  sinistra una “stellina”, e vi si aprirà un mondo: un mondo fatto di maschere, effetti speciali, adesivi e altre robe sceme che però, diciamolo, piacciono un sacco! Scegliete la vostra preferita e scattate video o foto (oppure non sceglietene nessuna e andate così, nature!)

A questo punto, e questa è una grande novità per questo genere di social, potete inviare la foto o il video per inserirlo nella vostra stories scegliendo la PRIVACY! Cioè chi potrà visualizzare il contenuto: se lasciarlo aperto a tutti, se è solo per amici o per alcune liste o addirittura selezionare manualmente gli utenti destinati. Insomma se pubblicate qualche cretinata che è solo per pochi potrete farla vedere solo a quei pochi. Evviva!

 

Una volta scattata la foto o il video potrete scriverci su, disegnarci e applicare adesivi. Potete anche scaricarla se volete che resti per sempre nei vostri archivi.

Altra novità di facebook stories, che snapchat e instagram stories non hanno: potete anche caricare foto e video che hanno anche più di 24h. Quindi avrete accesso a tutta la vostra gallery personale, non soltanto agli ultimi scatti (come invece è per Instagram Stories e Snapchat)

Attenzione, potete vedere chi vi ha visualizzati!

In basso nella vostra stories potrete vedere non solo quante visualizzazioni ha fatto il vostro contenuto ma anche CHI ha guardato – semplicemente, cliccando su “visualizzazioni”: vi si aprirà la lista in ordine da chi ha guardato per ultimo fino al primo.

Utile per individuare gli stalker no?

Adesso è arrivato il vostro momento, andate, filmatevi e divertitevi! Male che va, la figuraccia durerà soltanto 24h!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>